Correzione volume glutei e seno

lipofilling 

riempimento_tessuti.jpg

Il lipofilling è un metodo naturale, sicuro, e che non comporta rischi di allergie, utile per aumentare e rimodellare alcune zone corporee come i glutei, cicatrici depresse ed asimmetrie moderate del volume e del profilo del seno. Attraverso questa tecnica è possibile estrarre il grasso aspirandolo da regioni come le cosce o l'addome o da qualunque altra sede di prelievo disponibile,  per poi trasferirlo nella parte del corpo desiderata. Il grasso reimpiantato permane in buona parte, per tutta la vita, nelle aree trattate: dal momento che si utilizzano le proprie cellule adipose presenti nel grasso, non si possono sviluppare reazioni allergiche; il lipofilling conferisce un risultato estremamente naturale e grazie alla sua componente staminale, permette uno stimolo alla rigenerazione tissutale. L’innesto di cellule adipose autologhe può anche correggere difetti postraumatici o post-chirurgici.

lipofilling.jpgL’intervento chirurgico deve essere eseguito in ambiente adeguato, quindi in una sala operatoria, in quanto è richiesta la massima sterilità e può essere effettuato in anestesia locale, supportata da una blanda sedazione. Per il prelievo del grasso si utilizzano sottili cannule, collegate a una siringa, dalle zone dove esso è più compatto e l’estrazione non deve raggiungere pressioni elevate al fine di non danneggiare le cellule. Una volta aspirato, il grasso viene trattato  e preparato ed infine iniettato nella sede ricevente. Questo procedimento può essere ripetuto nel tempo sino a ottenere la correzione desiderata.

Il prelievo di grasso per il lipofilling viene generalmente eseguito in associazione alla liposcultura per ottenere una migliore distribuzione dei volumi. Quindi l'effetto duplice sarà quello di ridurre le zone con eccesso adiposo e aumentare contestualmente il volume della zona corporea ricevente. 

Nel caso del trattamento della mammella bisogna precisare che il lipofilling può essere eseguito solo per piccoli aumenti di volume e/o per modeste correzioni del profilo del seno.

E’ necessario sempre mettere a conoscenza il medico radiologo, prima di eseguire un esame diagnostico strumentale, dell’intervento subito, al fine di non determinare errate interpretazioni. 

Gli esiti cicatriziali sono minimi, in quanto la dimensione dell’incisione non supera i 2 mm, ovvero del diametro della cannula di infiltrazione ed aspirazione.

Dopo il trattamento, i pazienti saranno in grado di svolgere le loro attività abituali dopo un paio di giorni e potranno bagnare la zona trattata dopo circa una settimana. Le aree sottoposte all’intervento necessitano di una compressione mediante fasce e calze elastiche o reggiseni contenitivi per circa un mese e non potranno essere esposte ai raggi solari per un paio di mesi. 

 Consenso informato

Scarica il Consenso Informato in pdf. Scarica il Consenso Informato in pdf.



logo_blur.png n-verde-small.jpgPer informazioni o consulti
info@drchirurgiaestetica.com
Seguici su:
fb.png 
aicpe.jpg sicpre.jpgassace.jpg